Matrimonio mistico di S. Caterina

Matrimonio mistico di S. Caterina
Paris Bordon (Treviso, 1500 - Venezia, 1571)
Dipinto
Olio su tela, cm. 149 x 260
Nelle collezioni per comodato
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Accanto alla Crocifissione di Veronese, sono attualmente presso i Musei di Strada Nuova – per effetto del comodato stipulato con i proprietari - un’altra opera tarda dell'artista, Susanna e i vecchioni, già proprietà del marchese del Carpio, uno straordinario collezionista spagnolo del Seicento, e il Matrimonio mistico di santa Caterina d’Alessandria dipinto da Paris Bordon nel corso del terzo decennio del XVI secolo e pure caratterizzato da una provenienza altisonante, dato che lo si identifica col quadro appartenuto al cardinal Leopoldo de’ Medici, il più grande collezionista della famiglia granducale fiorentina.
Entrambi questi dipinti sono documentati a Genova già a partire dal XVIII secolo e quindi ben rappresentano in Palazzo Bianco quanto si trovava nelle collezioni locali del passato.