Abiti di area balcanica e del Medio Oriente

Grazie ad una serie di recenti acquisizioni, le Collezioni Tessili si sono arricchite di un importante nucleo di abiti dei Paesi Balcanici (Albania, Montenegro, Grecia) e di vari capi d’abbigliamento in prevalenza femminili provenienti dal Medio Oriente e dall’Asia centrale. Strettamente legati a modelli di antica origine, sia dal punto di vista dei materiali e della tecnica, sia riguardo alla forma e al taglio sartoriale, questi indumenti costituiscono un affascinante strumento di dialogo interculturale, favorendo  la conoscenza di culture artistiche  e modi vita estranei alla tradizione  europea: dall’abito afghano, espressione del mosaico di culture che caratterizzano questo Paese, luogo di incontro di popoli diversi, al Thob palestinese dai variopinti ricami, dal Chyrpy turkmeno al severo abito yemenita ai fastosi abiti della Turchia ottomana.

Opere nella sala

Sopravveste femminile (Entari)
Sopravveste femminile (Entari)
Damasco in seta operato con filati metallici e sete policrome, passamaneria e cordoncino dorati
Turchia, secolo XIX
N. inv. T. 1315
Sopravveste femminile (Xhybe),
Sopravveste femminile (Xhybe),
Panno di lana ricamato con cordoncino dorato, galloni in filato metallico
Albania o Montenegro, metà secolo XIX
N. inv. T. 1298
Sopravveste femminile (Xhybe) (part.)
Sopravveste femminile (Xhybe),
Panno di lana ricamato con cordoncino dorato, galloni in filato metallico
Albania o Montenegro, metà secolo XIX
N. inv. T. 1298
Sopravveste femminile (Xhybe)_2
Sopravveste femminile (Xhybe),
Panno ricamato con cordoncino dorato
Albania, secolo XIX
N. inv. T. 151

Pagine