Gli abiti occidentali

Le evoluzioni della moda nei paesi europei sono strettamente connesse con le vicende storiche, con le correnti artistiche e con i cambiamenti del gusto e del modo di vivere. Gli abiti conservati nelle Collezioni Tessili dei Musei di Strada Nuova documentano un periodo molto ampio della storia della nostra civiltà  e della nostra identità europea. Si tratta di un percorso emozionante che va dal XVIII al XX secolo: dalle preziose marsine maschili, splendidamente ricamate in stile rocaille,  e dagli attillati corpetti indossati dalle dame dell’Ancien Régime, agli abiti Impero dei primi anni del XIX secolo che esprimono le nuove rivoluzionarie  istanze di libertà, dalle amplissime gonne con sottostante crinolina degli anni sessanta dell’Ottocento, agli eleganti abiti  femminili di stile androgino in voga a partire dal 1920, emblema di un cambiamento radicale della condizione della donna e riflesso dell’arte delle Avanguardie.

Opere nella sala

Abito  da sposa per rito civile
Abito da sposa per rito civile
Raso di seta e passamaneria in ciniglia
Italia, 1894
N. inv. T. 1049
Abito da sposa
Abito da sposa
Crespo di lana e seta operato
Liguria, 1898
N. inv. T. 1087
Abito femminile
Abito femminile
Gros marezzato a pelo strisciante
Italia, 1850 ca.
N. inv. T. 143
Abito femminile da ballo
Abito femminile da ballo
Garza in seta stampata
Italia, 1850 ca.
N. inv. T. 286
Abito femminile_2
Abito femminile
Raso ricamato
Francia, inizi secolo XIX
N. inv. T. 548
Abito infantile
Abito infantile
Tela di cotone
Italia, inizi XX secolo
N. inv. T. 1125
Abito infantile_2
Abito infantile
Tela di cotone stampata
Italia, 1930 ca.
N. inv. T. 522
Corpetto femminile_1
Gros de Tours liseré
Italia (?), ultimo quarto secolo XVIII
N. inv. T. 81

Pagine