Sala 13

Raccolta: 
Fra i numerosissimi gruppi sistematici di uccelli presenti nella sala, particolare attenzione meritano le Paradisee o uccelli del paradiso, i cui maschi possiedono appariscenti ornamentazioni e livree di straordinaria bellezza, in cui si alternano zone di aspetto sericeo o vellutato ad altre con tinte vivaci a riflessi metallici che sotto la luce del sole risplendono come gioielli.
Le femmine sono invece prive di ornamentazioni e hanno piumaggio spesso di colorazione mimetica. Questi meravigliosi uccelli abitano le foreste vergini della Nuova Guinea e di una piccola regione dell’Australia.
Molti esemplari giunsero al Museo in seguito ai viaggi di esplorazione compiuti nell’Ottocento, risultando nuovi per la scienza e venendo così descritti come "nuove specie" negli Annali del Museo.
Falco d'Islanda  Pappagallo della Nuova Guidea

Approfondimento
Gli "uccelli mosca"

I Trochilidi o colibrì, dell’ordine degli Apodiformi, sono detti anche uccelli mosca per le loro minuscole dimensioni. Hanno becco sottile e lingua lunga e vischiosa in rapporto ai loro costumi alimentari: infatti catturano insetti e succhiano il nettare dai fiori. Il rapidissimo battito delle ali consente loro di stare fermi in volo. Il loro piumaggio possiede spesso colorazioni vistose. Questi uccelli impollinatori abitano l’America dall’Alaska alla Patagonia. Nelle zone calde del Vecchio Mondo vivono invece i Nettarinidi, appartenenti ai Passeriformi, simili ai colibrì nell’aspetto e nel comportamento.

Opere nella sala

Falco d'Islanda
Raccolta: Uccelli
Pappagallo della Nuova Guinea
Raccolta: Uccelli
Uccello del paradiso/1
Raccolta: Uccelli
Uccello del paradiso/2
Raccolta: Uccelli