ARMUS

LA STORIA

Il progetto ARMUS - Archivio Museo della Stampa affonda le sue radici nell’intensa attività graficoeditoriale ed artistica svolta dal suo ideatore Francesco Pirella, oggi Conservatore del museo.

All' interno del progetto ARMUS - Archivio Museo della Stampa sono confluite molte delle esperienze che lo hanno visto protagonista della scena culturale cittadina e nazionale come quelle legate al Manifesto dell’Antilibro, firmato ad Acquasanta il 15 ottobre 1995, insieme a G. Dorfles, M. Persico ed E. Sanguineti, o quelle relative all’utopia della stampabilità dell’universo (piante, cose, animali umani).

>>Per saperne di più



MISSION SOCIALE E ATTIVITA'

L’ARMUS/Archivio Museo della Stampa – Raccolta gutenberghiana Francesco Pirella, grazie alla sua vocazione alla sperimentazione, si configura come un progetto museale pilota.
Alla base di questa proposta culturale, infatti, non vi è la solita idea di museo-vetrina in cui esporre oggetti mummia e dove celebrare la fine di un mondo, ma piuttosto la volontà di dar vita ad un’officina sperimentale di cultura e di formazione, in cui la salvaguardia della memoria storica della tradizione tipografica viene declinata in chiave critica e comparativa e posta in collegamento con le problematiche tecniche e culturali della comunicazione digitale.

>>Per saperne di più