Biblioteca

Specializzata in arte contemporanea, la Biblioteca è aperta al pubblico al piano terra dell’edificio che condivide con il Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, situato nell’omonimo parco cittadino.
Nata con il Museo nel febbraio del 1985, offre ai lettori documentazione sull’arte contemporanea e del Novecento a livello nazionale e internazionale attraverso monografie, cataloghi di mostre, periodici specializzati, video e video d’artista per circa 29.000 pubblicazioni. In particolare cura l’incremento e l’aggiornamento delle raccolte anche attraverso una vasta rete di scambio librario con i principali musei e gallerie italiani e stranieri, grazie alla quale l’utente può fruire, anche a mostre in corso, di cataloghi di esposizione altrimenti difficilmente reperibili.
Funziona inoltre come punto di distribuzione gratuita di free magazines d’arte contemporanea.
Organizzata a scaffale aperto secondo la Classificazione Decimale Dewey per fornire all’utenza un’agevole e libera consultazione delle raccolte, mette a disposizione per la ricerca i seguenti strumenti:
- catalogazione on line delle più recenti accessioni, consultabili sul motore di ricerca per le risorse bibliografiche ed elettroniche delle biblioteche dell’Università e del Comune di Genova Uno per tutti;
- catalogo cartaceo a schede per autore e per argomento;
L’accesso e la consultazione sono liberi e gratuiti.

Servizi :
- lettura e consultazione in sede
- informazione e consulenza bibliografica, anche a livello specialistico, con eventuale invio di fotocopie (a pagamento) per non residenti, in seguito a richiesta scritta
- visite-laboratorio su prenotazione rivolte principalmente alle scuole, ma aperte comunque a gruppi o singoli interessati
- fotocopiatura nel rispetto della vigente normativa sul diritto d’autore (a pagamento)
Non è previsto il servizio di prestito

Orario:
9-13/ 14-17.30 da martedì a giovedì
9-14 venerdì

chiusa lunedì, sabato e domenica
  • Sala lettura (ph. Mario Parodi)
  • Sala lettura (ph. Mario Parodi)
  • Il Camino (ph. Mario Parodi)
  • Il soffitto decorato della sala lettura (ph. Mario Parodi)