Busto-ritratto di Giovanni Gioviano Pontano (Circa 1490)

Busto-ritratto di Giovanni Gioviano Pontano  (Circa 1490)
Adriano di Giovanni De’ Maestri detto Adriano Fiorentino (Firenze, 1450-60 - Firenze, circa a499)
Statua
Bronzo
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Umanista e uomo politico, Pontano fu forse il maggior poeta italiano in lingua latina. Questo magnifico busto bronzeo fu commissionato da Alfonso d’Aragona, duca di Calabria e poi re di Napoli col nome di Alfonso III, per celebrare questo personaggio, che era stato suo precettore.
Adriano Fiorentino fu fonditore in bronzo e medaglista e svolse un’intensa attività fra l’Italia e la Germania, realizzando fra l’altro due importanti busti: di Ferdinando I, a Napoli, e di Federico il Saggio, a Dresda.