Cerbero

Cerbero
Statua
marmo
da Genova (I sec a.C.- I sec d.C.)
Prestiti: 
Statua in marmo del Cerbero da Genova (I sec a.C.- I sec d.C.)

Cerbero è un mostro della mitologia antica, guardiano del regno dei morti: è un feroce cane con tre  teste come si può vedere  nella statua esposta nell’ultima sala del primo piano del museo.
Il mostro, che nel nostro esemplare ha conservato due delle tre teste, è accovacciato sulle zampe posteriori mentre la sua zampa anteriore destra posa con artigli su una testa umana mozzata. La sua coda è a forma di serpente con cresta e bargigli.
Questa scultura è stata ritrovata a Genova, in un’area di sepoltura e rappresenta sia elementi del mondo mediterraneo che celto-liguri. 

La figura di Cerbero è presente anche nella Divina Commedia di Dante Alighieri: esso è infatti il guardiano del terzo cerchio dell’Inferno dove sono puniti i peccati di gola: ha occhi rossi, il ventre largo per la voracità e le zampe artigliate per afferrare il cibo.