Dossale d’altare (circa 1340)

Dossale d’altare (circa 1340)
scultura
Marmo
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Opera di uno degli scultori pisani chiamati per realizzare la tomba monumentale del cardinale Luca Fieschi, questo dossale proveniva da una cappella della chiesa di San Francesco di Castelletto.
Raffigura probabilmente una coppia di sposi che presenta il figlio a Sant’Antonio Abate, con San Giovanni Battista e San Cristoforo ai lati.
Opera di alta qualità, anche nell’uso attento e raffinato dei diversi strumenti della scultura, fra i quali il trapano, mostra il retaggio della lezione di Giovanni Pisano, ma se ne allontana per l’abbandono dei riferimenti alla cultura classica, privilegiando un linguaggio più nervoso e movimentato, attento anche ad una certa resa del rapporto psicologico fra i vari personaggi della composizione.