Grande potiche, 1900 c.

Grande potiche, 1900 c.
Ceramiche
maiolica
Prestiti: 
Si tratta di una potiche decorata a “lustro” metallico, tecnica in uso nella maiolica italiana rinascimentale, su fondo blu intenso con motivi orientaleggianti rossi. Un esemplare identico venne presentato all'Esposizione universale di Parigi del 1900 ed è entrato nelle collezioni del Victoria and Albert Museum di Londra.
Il vaso è segnato sulla base con il “gallo”, marchio della manifattura fiorentina, e il numero 21.
Sull'album-campionario della Cantagalli, il vaso era definito “Coppo siculo moresco riflesso rubino”, n. 146, costo Lit. 150/650, secondo un listino prezzi stampato a Firenze nel 1911 e 1925.