Monumento funebre a Margherita di Brabante

Monumento funebre a Margherita di Brabante
Giovanni Pisano (Pisa, circa 1248 - Siena, circa 1315)
monumento funebre
Marmo
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Si
Prestito opera: 
Praga, Scuderie Wallenstejn
da 15/05/2016 a 25/09/2016
Affascinante capolavoro, intenso e modernissimo, del più originale e libero scultore del Trecento europeo, è un resto del grandioso monumento eretto dal marito, l’imperatore Enrico VII, all’amata moglie, morta a Genova trentaseienne la notte del 13 dicembre 1311 e da subito venerata come una santa.
Pochissimo si sa dell’aspetto originale del monumento che, collocato nella chiesa di San Francesco di Castelletto, venne demolito e disperso ai primi dell’Ottocento, assieme a tutta la chiesa e al complesso conventuale. Di quella che doveva essere una costruzione imponente e innovativa non rimangono che pochi frammenti, dai quali emerge comunque una concezione nuova e commovente del sepolcro, nel quale la regina volge al cielo uno sguardo intenso di speranza, senza precedenti nell’arte, se non nei versi della “Commedia” dantesca.