La Huchette: Berceau, Olio su tela, Archivio Raimondo Sirotti, Genova
La Huchette: Palmeraie, Olio su tela, Archivio Raimondo Sirotti, Genova
Lo stagno nel bosco Olio su tela, Archivio Raimondo Sirotti, Genova
Ligularia – Prime luci, Olio su tela, Archivio Raimondo Sirotti, Genova
Cravatta verde, Olio su tavola, Archivio Raimondo Sirotti, Genova
Suites – Soggetto H (La Superba) Olio su tavola, Archivio Raimondo Sirotti, Genova

Il Museo di Villa Croce di Genova ha ripreso la sua attività il 19 giugno, con la mostra Sirotti e i Maestri, dedicata all'artista genovese Raimondo Sirotti (1934 - 1917).

Il suo mondo, fatto di luce, colori, positività ed energia, viene presentato in un percorso fatto di esperienze immersive e coinvolgenti, che interpretano la grande forza emozionale dell’opera di Sirotti e di un linguaggio che, sia pure astratto, parte sempre da “una natura che si fa colore”.

La forza delle opere di Sirotti quindi illumina l’estate di Genova e trova nel verde del parco di Villa Croce la sua cornice ideale; il contenitore, un edificio storico con una propria personalità, viene trasformato in uno spazio completamente diverso e propone al visitatore un’esperienza inedita, in dialogo con le opere e con l’esterno.
Come segnala Anna Orlando nel saggio che apre il catalogo della mostra, l’intento è di “accompagnare il visitatore da una Villa Croce letteralmente invasa dal profumo dell’opera di Sirotti al suo intimo universo creativo”.

Per questo riveste un ruolo centrale un allestimento basato fondamentalmente su esperienze immersive e coinvolgenti, spesso multisensoriali, che interpretano la grande forza emozionale dell’opera di Sirotti e di un linguaggio che, sia pure astratto, parte sempre da “una natura che si fa colore”.

La realizzazione dell’allestimento è stata condotta, in base alle idee curatoriali, con la collaborazione di Francesca Serrati, conservatore del museo, e con lo Studio Sirotti architettura e design del figlio del maestro, Riccardo Sirotti.

L’esposizione, a cui molte famiglie genovesi partecipano prestando opere delle loro raccolte private, indaga le connessioni fra il mondo di Raimondo Sirotti e i maestri liguri del Novecento ma anche con i grandi protagonisti del barocco genovese a cui l’artista si è dichiaratamente ispirato, sia presentando esperienze nelle quali l’artista esplicitamente dialoga con autori e opere del passato, sia proponendo accostamenti richiamati da elementi comuni sul piano visivo, iconografico, cromatico.

La mostra di Palazzo Ducale Raimondo Sirotti - Una lettura retrospettiva è rinviata al 2021, così come le due iniziative espositive collaterali studiate per il Museo Diocesano e il Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti.

Il catalogo, curato da Matteo Fochessati e Anna Orlando è edito da Sagep; accompagna l’evento espositivo e vede coinvolti, oltre ai curatori, altri storici dell’arte (Grazia Di Natale, Marco Goldin e Giulio Sommariva)

ritratto di Raimondo Sirotti, F. Magurno      
Fulvio Magurno
Raimondo Sirotti

------------------------     

Il Comune di Genova ringrazia quanti hanno collaborato alla realizzazione della mostra:

MAIN SPONSOR
Coop, Iren, Banca Sella
SPONSOR
Banchero & Costa, Camera di Commercio, Madiventura
SPONSOR TECNICI
Studio Sirotti architettura e design, Boero, Sagep Editori, Solari AXA assicurazioni





Si raccomanda la prenotazione del biglietto online su Ticketone


Per l’ingresso al Museo il visitatore:

1.    dovrà indossare la mascherina
2.    igienizzarsi le mani
3.    effettuare il controllo della temperatura corporea secondo le modalità indicate dal personale, non potranno accedere in Museo le persone con temperatura corporea superiore a 37.5°C
4.    seguire le regole del distanziamento sociale:
accesso scaglionato per garantire la distanza di almeno un 1,5 mt tra le persone, non più di due persone per volta, fatto salvo per i nuclei familiari con figli minori che possono accedere insieme.
 
Per motivi di sicurezza è momentaneamente interdetto l’uso del guardaroba ed è momentaneamente sospeso l’utilizzo dei sussidi alla visita.




Il museo di Villa Croce vanta un patrimonio artistico di più di 3.000 opere di arte astratta italiana e straniera 1939-1980, arte genovese e ligure dalla seconda metà del ’900, grafica italiana del secondo ’900, e conserva l’importante collezione d’arte astratta Maria Cernuschi Ghiringhelli con oltre duecento opere di alcuni tra i più importanti artisti italiani.
 

Orari


Museo
giovedì e venerdì dalle 14 alle 18
sabato e domenica dalle 10 alle18


Biblioteca (temporaneamente chiusa)
da martedì a venerdì dalle 14 alle 18
sabato e domenica su richiesta



In caso di allerta idrogeologica ROSSA diramata dalla Protezione Civile, la struttura resterà chiusa e tutti gli eventi in programma saranno cancellati.

Biglietteria


Intero €5
Ridotto €3
: disabili, ultra 65 anni cittadini UE
Gratuito:
tutte le domeniche riservato ai residenti del Comune di Genova, bambini e ragazzi fino a 18 anni non compiuti, accompagnatori disabili

Prenotazioni laboratori didattici
ref. Paolo Scacchetti tel. 335 5699409 - pscacchetti@comune.genova.it

  
 



   Acquista online >

ELENCO PUNTI VENDITA TICKETONE A GENOVA

Acquario di Genova: Area Porto Antico - Ponte degli Spinola (GE) - 16126 Genova
    
Duemila Grandi Eventi: Via Archimede 28/14 (GE) - 16129 Genova

Genoa Museum and Store: Via al Porto Antico 4 (GE) - 16128 Genova

Media World Genova (c/o C.C. Fiumara): Via Operai (GE) - 16149 Genova

Store XX Settembre - Mondadori: Via XX Settembre 27/R (GE) - 16121 Genova

Tabaccheria 248: Via Pacoret de Saint Bon 1/R (GE) - 16155 Genova

Tabaccheria Tredici Bis di Galli Fabrizio: Piazzale Parenzo 23/R (GE) - 16139 Genova

Clicca qui per trovare quello più vicino: https://bit.ly/puntivenditaTicketone



 



 

Accessibilità, prenotazioni e info utili

Accessibilità: 
La struttura risulta non accessibile al visitatore in carrozzina.

 
Come prenotare: 
Info e prenotazioni
Museo d’Arte Contemporanea - Villa Croce
Tel. 010 580069 / 010 585772
Fax 010 532482
e-mail : museocroce@comune.genova.it - biglietteriavillacroce@comune.genova.it


 
Informazioni utili: 
 

Indirizzo

Via Jacopo Ruffini 3, 16128 Genova, Italia

Contatti

Tel. 010 580069
Fax 010 532482