Ornitorinco

Ornitorinchi
Situato nella sala: 
Raccolta: Artiodattili, Perissodattili, Maldentati, Folidoti, Marsupiali, Monotremi
Prestiti: 
L’abile artefatto
L’ornitorinco (Ornithorhynchus anatinus) è forse l’animale che assomma i più strani caratteri, tanto che uno scienziato europeo del primo Ottocento lo aveva ritenuto un abile artefatto portato dall’Oriente. Questo raro mammifero vive, rigidamente protetto, lungo i corsi d’acqua dell’Australia e della Tasmania. Abile nel nuoto, si immerge alla ricerca di larve, crostacei e molluschi, palpando il fondo con il muso a becco d’anatra rivestito di nuda pelle sensibile. Ha il corpo appiattito e ricoperto di fitto e morbidissimo pelo. La coda ricorda quella di un castoro. Le zampe anteriori, dotate di membrana tra le dita, sono palette utilissime al nuoto, mentre le zampe posteriori, con dita provviste di robuste unghie, sono adatte a scavare lunghe tane sotterranee a galleria nella fitta vegetazione che ricopre le rive. E’ un esponente dell’ordine dei Monotremi, caratterizzato da una riproduzione ovipara.