Ritratto di Dama

Ritratto di Dama
Parrasio Michiel o Micheli (notizie Venezia dal 1547 al 1578 )
Dipinto
Olio su tela, cm. 130 x 97
Dal 1874 nelle collezioni per donazione di Maria Brignole - Sale De Ferrari, duchessa di Galliera
Genova, Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso, inv. PR 42
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Il pittore veneziano, allievo di Tiziano e conosciuto soprattutto per le doti di ritrattista, si avvicinò in seguito ai modi di Paolo Veronese, di cui spesso imitò esteriormente le composizioni affollate e sontuose.
Il Ritratto di dama, tradizionalmente riferito a Paris Bordon, è stato poi assegnato al meno noto Parrasio Micheli e datato intorno al 1565, sulla base di precise notazioni relative alla moda: la veste e la "zimarra " in broccatello, l'acconciatura, il girocollo di perle e gli orecchini a "perolo".
Da notare nell'opera oltre agli interessanti dati di costume, anche lo scorcio di città raffigurata sullo sfondo, probabilmente Venezia, e l'orologio da tavolo rotondo orizzontale tipico dell'epoca.