Serie di sovrapporta con San Giorgio e il drago (Seconda metà secolo XV)

Serie di sovrapporta con San Giorgio e il drago  (Seconda metà secolo XV)
Portale
Situato nella sala: 
Prestiti: 
Da sempre oggetto di particolare devozione in Genova, San Giorgio venne raffigurato in molti sovrapporta, quasi posti a ‘protezione’ dello spazio interno della casa. Questo fenomeno si verificò soprattutto nel Quattrocento, dopo la nascita del Banco di San Giorgio, nel 1407, reputata la prima banca al mondo. Il simbolo di San Giorgio ornò soprattutto i portali delle famiglia più potenti ed importanti della città, a partire dai Doria. In particolare, il sovrapporta MSA 527 (il primo della serie) può attribuirsi ad un autore della famiglia lombarda dei Gagini (Domenico o Giovanni), molto attiva, come molti altri scultori e architetti lombardi, nella Genova del XV e dei primi del XVI secolo.