#uMANItà

Non perdere l’occasione di sostenere il patrimonio culturale portando con te un’opera d’arte!

Partecipa anche tu per salvare la Venere del Castello D'Albertis! Ci dai una mano?
La generosità dell’artista multimediale e body-painter, Guido Daniele, e la disponibilità di Cambi Casa d’Aste insieme ci hanno dato la possibilità di creare #uMANItà, un progetto nato dalla sinergia pubblico-privato a favore del patrimonio comune.
Dopo l’emozione e lo stupore suscitati durante la sua mostra al Castello, 23 opere di Guido Daniele dalle iperrealistiche sembianze di animali,  popoli e monumenti di tutto il mondo dipinti sulle mani, verranno così battute all’asta da Cambi Casa d’Aste presso Castello Mackenzie.

venerdì  7 giugno, ore 18: Cocktail di inizio esposizione delle tele, offerto da Bon Ton Bistrot, alla presenza dell'artista, che firmerà il volume con le sue opere,  dinnanzi alla Venere nelle suggestive grotte di Castello Mackenzie.

Da venerdì  7 giugno a lunedì 10 giugno, ore 10-19: Le tele saranno esposte a Castello Mackenzie con possibilità di prelazione scritta o partecipazione telematica come asta online

martedì 11 giugno, ore 18: Asta presso Castello Mackenzie (o online)


Perché salvare la Venere?
Acquistata all’asta dal Capitano d’Albertis nel 1877, la Venere del Castello riproduce in tutta la sua bellezza la Venere di età classica ritrovata nell’isola greca di Milo nel 1820.
Per il materiale moderno ed innovativo della pietra artificiale con cui è stata costruita e per la sua collocazione centrale nel giardino che si affaccia sulla città, è diventato prioritario fermare il degrado di questa opera di avanguardia dovuto agli agenti atmosferici che da circa 150 anni ne erodono le sembianze.
 

Perché a Castello Mackenzie?
Castello Mackenzie Non poteva che risultare la scelta più adeguata, grazie alle sue pittoresche e segrete grotte che celano e svelano un’ altra splendida Venere di Milo, recentemente restaurata.

Vai alla FOTOGALLERY

Allegati: