Servizi didattici

Un uomo di mare, il Capitano Enrico Alberto d’Albertis, la sua dimora, la passione per i viaggi e per la storia, le meridiane e gli strumenti nautici, le collezioni etnografiche (Centro e Sud America, indiani delle Pianure Nordamericane, Hopi dell’Arizona, Oceania). Un luogo dove entrare in contatto e disporsi al dialogo con le culture del mondo attraverso uno sguardo rinnovato ed un allestimento a più voci.

percorsi tematici e laboratori

In viaggio al Castello
La visita alla dimora del Capitano, l’incontro con le sue collezioni, l’approfondimento delle culture si configurano come un viaggio nel tempo e nello spazio da “fermare” in un originale taccuino.

Scuola secondaria di I e di II grado


Fotografi di viaggio… si diventa
Le foto scattate dal Capitano nei suoi viaggi danno spunto per riflettere e sperimentare le possibilità di documentazione e di interpretazione della realtà offerte dalla fotografia.

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I grado


Le favole hanno le gambe lunghe: viaggio alla scoperta dell’Africa
Un vero e proprio viaggio si compie attraverso la favola, metafora ell’incontro tra persone e culture. Seguendo la mappa si attraversa il continente dall’Egitto e dal Marocco fino al deserto del Kalahari. La fiaba è strumento per far conoscere la ricchezza culturale africana, sottolineandone differenze e somiglianze evitando generalizzazioni e pregiudizi.
Le fiabe hanno le gambe lunghe e viaggiano proprio come la lingua, la cultura e le persone, si incontrano e si mescolano da sempre. Dopo la lettura, il disegno porta a riflettere sulla "morale della favola", i lavori si legano insieme attraverso un filo di lana simbolo dell’unione
e dell’amicizia, per dipanare nuove storie.
A cura della Biblioteca Africana Borghero

Scuola primaria


Viaggiare nel tempo
Orologi solari per un viaggio fra spazio e tempo

Il Capitano era solito disegnare meridiane sul grande tavolo della sala da pranzo del Castello, dove, in un baule da viaggio, sono conservati i suoi “istrumenti”.
Un percorso guidato e un laboratorio svelano i segreti delle meridiane e si concludono con la costruzione di una meridiana da polso.

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I grado


In Nuova Guinea, ciò che vidi e ciò che feci (1872-1878)
La figura di Luigi Maria d’Albertis, cugino del Capitano, cacciatore e raccoglitore di collezioni etnografiche e naturalistiche fra Australia e Nuova Guinea, raccontata in modo avvincente e attuale attraverso una docu-fiction prodotta dalla Televisione pubblica olandese.

Scuola secondaria di I e II grado


Arti e musiche dei popoli
Musiche, danze, teatro delle diverse tradizioni dei popoli dei 5 continenti si incontrano, si esplorano e si praticano nelle attività laboratoriali proposte.
A cura di Echo Art

Scuola infanzia, primaria e secondaria di I e II grado


Parole e sassi
La storia di Antigone in un racconto-laboratorio per le nuove generazioni.
A cura del Collettivo Progetto Antigone

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I grado


mostre e percorsi

Il tesoro della saggezza dei quattro tantra
22 ottobre 2016 — 29 gennaio 2017

La ricerca spirituale, la trasmissione degli insegnamenti, il linguaggio delle forme, l’arte della conoscenza nella tradizione tibetana.
Laboratori, percorsi didattici e programmi di ricerca saranno possibili anche oltre la durata della mostra.
A cura del CELSO Istituto di Studi Orientali


laboratori, percorsi e programmi di ricerca

Medicine tradizionali dei popoli
A cura del CELSO Istituto di Studi Orientali. Dipartimento Studi Asiatici

Percezione e rappresentazione del corpo

Corpo e cosmo, uomo e natura, salute e malattia

Culture, conoscenza, incontri, confronti, contaminazioni

Alla scoperta della Sezione Permanente dedicata all’esplorazione della filosofia, della storia, dei principi, della fisiologia e delle tecniche delle medicine tradizionali dei popoli (Cina, India, Tibet, Mondo Arabo-islamico, Etnomedicina).

Scuola primaria e secondaria di I e di II grado


Attività didattiche a cura di Servizi Educativi e Didattici del Settore Musei in collaborazione con Celso, Echo Art e Associazione Culturale Après la nuit

Informazioni / Prenotazioni / Costi:

tel. 010.5574748 - fax 010.5574752
e-mail: prenotazionimusei@comune.genova.it