Servizi didattici

Il Museo vanta una collezione permanente di opere d’arte italiana ed internazionale.
Capolavori di artisti del calibro di Licini, Reggiani, Radice e Fontana assieme a lavori più contemporanei di Adrian Paci, Marta dell’Angelo e Ben Vautier. Realtà all’avanguardia e sensibile al lavoro di giovani artisti, il Museo di Villa Croce svolge una programmazione annuale di mostre prevalentemente rivolta alla ricerca contemporanea, con incursioni nei territori della musica, cinema, teatro e letteratura.
A questo tipo di iniziative, si affiancano anche mostre storiche dedicate a personaggi, movimenti e situazioni che hanno profondamente segnato l’evoluzione della ricerca artistica degli ultimi anni.

Percorsi e laboratori

Hop - OP
L’Optical Art si sviluppa negli anni ’60 e prendendo spunto dai fenomeni ottico-percettivi li ripropone come linguaggio artistico. La ricerca di un processo che mette in relazione l’opera con il suo fruitore. La sperimentazione di un processo scientifico che diventa comunicazione artistica.

Scuola primaria (classi III, IV, V) e secondaria di I grado (classe I)

Sculturale
La scultura è la tecnica che permette di rappresentare il mondo esterno attraverso l’utilizzo di materiali che opportunamente modellati possono esprimere "l’intenzione artistica" di chi li scolpisce. L’esperienza propone un percorso che illustra il lungo viaggio della scultura approdando alle sperimentazioni contemporanee prodotte con materiali e soluzioni eterogenee. Il laboratorio coinvolge le classi in un’attività atta a scoprire le infinite possibilità comunicative del linguaggio scultoreo contemporaneo.

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I grado (classi I e II)

WMS we Make a Show. Inventiamo una mostra
Il progetto ha come finalità didattica di avvicinare i ragazzi al Museo trasformando la visita agli spazi espositivi in una esperienza stimolante e piacevole.
L’attività si articola in 4 fasi: scopro come si allestisce una mostra attraverso una visita guidata a tema e comprendo quali siano le scelte curatoriali e le criticità allestitive; propongo il tema della mia esposizione, ne stabilisco il titolo, identifico gli spazi dove realizzarla e analizzo la linea curatoriale da
seguire; mi procuro gli elementi da esporre, ne declino le possibili variazioni, scrivo la loro storia, li allestisco seguendo un preciso piano espositivo; creo un evento per l’opening, spedisco gli inviti al pubblico di riferimento, scrivo e distribuisco i testi di supporto all’esposizione.


Scuola secondaria di I e II grado (classi I e II)
In occasione della mostra "Stefano Arienti. FINESTRE E MERIDIANE" la Sezione  Didattica del Museo di Villa Croce  propone 3 laboratori pensati per la scuola e direttamente legati al progetto espositivo di Arienti ispirate al pensiero dell’artista  “le opere si dispongono con molta libertà, senza rispettare criteri museografici, ma favorendo il ritmo dell’attenzione e della scoperta”.

Il libro dei colori
Dopo un percorso mirato in mostra ai partecipanti al laboratorio verrà proposta la ri-costruzione di un catalogo  espositivo fatto  di colori, forme e di  immagini che più di altre sono rimaste impresse nella loro memoria.  Ogni pagina sarà la rappresentazione  empatica di quanto osservato  nel percorso espositivo.  Il risultato, una volta rilegato,  sarà la memoria dell’esperienza da conservare in classe.
Scuola primaria,  da realizzarsi presso lo spazio didattico del Museo di Villa Croce

Esportazione - importazione 
Dopo la visita  alla mostra  agli studenti verrà proposto, nello spazio laboratorio,  la possibilità di ricostruire una maquette di una delle stanze del museo “esportando”  quanto visto e memorizzato per poi “importarlo”  sulla carta attraverso il filtro della loro memoria e della loro fantasia.

Scuola media inferiore, da realizzarsi presso lo spazio didattico del Museo di Villa Croce

Change Wall

Da sempre l’espressione artistica è promotrice di cambiamenti anche  riferibili alla dimensione estetica,  la proposta laboratoriale  prevede che partendo dal progetto espositivo di Arienti venga realizzato su un foglio di grandi dimensioni  un  collage  multi materico  da installare su   una porzione di parete  nella classe o all’interno della scuola.   
La finalità  è quella di  lasciare una traccia  visibile di un intervento che possa essere da stimolo e richiamo alla funzione sociale dell’espressione artistica.

Scuola Primaria classi 3a,4a,5a  e Scuola Media inferiore,  da realizzarsi presso la Scuola

Informazioni/Prenotazioni/Costi:
Paolo Scacchetti, Elena Piazza
tel. 010 580069 - 010 585772
e-mail: pscacchetti@comune.genova.it - didatticavillacroce@comune.genova.it