L’Archivio Istituto Mazziniano

Le raccolte documentarie conservate nell’Archivio dell’Istituto rappresentano un indispensabile punto di riferimento per la ricerca storica.

Creato da Arturo Codignola, con criteri in oggi non più rispondenti ai dettami della dottrina archivistica contemporanea - intere serie di documenti vennero in allora sottratte  all’Archivio Storico del Comune -, fu sottoposto ad una prima catalogazione realizzata con rigore scientifico ad opera di Bianca Montale, negli anni  in cui fu  direttrice dell’Istituto Mazziniano (1956-1970).

Nel corso del 2011, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è stato portato a compimento il progetto di ricognizione e schedatura informatizzata della documentazione, promosso dalla direzione dell’Istituto in collaborazione e sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza archivistica per la Liguria, e interamente finanziato dal Ministero dei Beni Culturali.

Nel corso del 2017 è stato completato il progetto denominato "Censimento e valorizzazione delle fonti relative alla  Prima Guerra Mondiale conservate nelle collezioni documentarie e iconografiche dell’Istituto Mazziniano - Museo del Risorgimento di Genova", finanziato nell’ambito dell’avviso pubblico per la selezione di iniziative culturali commemorative della Prima Guerra Mondiale, emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale (Legge 27 dicembre 2013, n. 147, art.1, comma 309).

Scarica l'inventario dell'dell'Istituto Mazziniano

Consulta il materiale relativo alla Grande Guerra

Consulta la banca dati del fondo documentario relativo al Legato Itala Cremona Cozzolino, digitalizzato dall'Università di Milano, Dipartimento di Matematica sul sito www.luigi-cremona.it

Inventario Archivio Istituto Mazziniano aggiornato al 30 aprile 2021