Mostra #IORESTOACASA

Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce

Indirizzo:

Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce - Via Jacopo Ruffini, 3

 

 

 

In occasione della 17° Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, il Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce presenta l’opera #IORESTOACASA dell’artista Anto Milotta, in collaborazione con Arianna Spanò, a cura di Michela Murialdo.
 
L’opera è entrata all’interno delle pubbliche collezioni del Museo, in quanto progetto vincitore dell’avviso pubblico “Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere” - Sezione Over 35 promosso dalla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura”.
 
Nel 1906 l’ingegnere Ernesto Umberto Martini acquista da Evan Mackenzie una delle sue quattro ville private nel quartiere di San Fruttuoso a Genova. Nel 2006 Villa Martini viene venduta dall’ultimo discendente ad alcuni membri della famiglia degli artisti. Dal 2015 Anto Milotta e Arianna Spanò hanno iniziato a raggruppare, in un vero e proprio archivio, tutti i materiali – documenti, lettere, fotografie, certificati, oggetti – ritrovati negli anni all’interno dell’abitazione. All’inizio del 2020, a causa del lockdown che ha visto la popolazione mondiale chiusa all’interno delle proprie case, gli artisti hanno deciso di servirsi di quella limitazione per dedicarsi all’esplorazione dell’Archivio Martini e intitolando il progetto proprio con #IORESTOACASA.
 
La mostra, sviluppandosi in un percorso circolare, desidera accompagnare il pubblico in questo viaggio con una selezione di documenti e oggetti provenienti dell’Archivio Martini, dall’Archivio Storico del Comune di Genova e dell’archivio personale degli artisti. In mostra anche le nove tavole che, mischiando insieme materiali differenti evidenziano i cambiamenti di un secolo di storia. A chiudere il percorso un video di circa 30 min. che ricostruisce il quadro storico e le vite dei suoi precedenti proprietari.
 
Biografia
Anto Milotta (Alcamo 1984) ha studiato nelle Accademie di Belle arti di Firenze, Palermo, Milano e Genova. Nel 2020 frequenta il Master “Movies-Moving Images Arts”, legato alle pratiche filmiche all’interno delle arti visive, presso lo IUAV di Venezia. Attualmente frequenta il Dottorato di ricerca presso l’Università di Genova (Laboratorio di Sociologia Visuale). Dal 2006 lavora come artista visivo e dal 2015 è membro del collettivo Milotta/Donchev.  Le installazioni, le immagini in movimento e il suono sono tra i medium più costanti presenti all’interno della sua ricerca.
Negli ultimi anni ha partecipato a diverse mostre.
 
Orari mostra
Da martedì a venerdì: 11:00-17:30
Sabato e domenica: 10:00-17:30.

 

Biglietto singolo
Intero 5 €.
Ridotto 3 € disabili, over 65 anni (cittadini UE).
Gratuito bambini e ragazzi fino a 18 anni non compiuti, accompagnatori di disabili, tutte le domeniche per i residenti del Comune di Genova.