A Castello d'Albertis, porte aperte agli eventi

Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo

Indirizzo:

Castello D'Albertis - Corso Dogali, 18

 

 

 

Venerdì 28 maggio, a partire dalle 18, Castello d'Albertis accoglie i visitatori con diverse proposte.

Si inizia con la presentazione del libro "Soggetti smarriti. Il museo alla prova del visitatore" di Giovanna Brambilla della GAMec di Bergamo (Bibliografica/Geografie Culturali, 2021), sul modo di creare legami duraturi tra i musei e le varie espressioni della collettività, dal punto di vista dichiarato dell'educazione al patrimonio. Introduce Maria Camilla De Palma, direttore Castello D'Albertis Museo delle culture del mondo. Oltre all'autrice, partecipa Emanuela Daffra, direttore regionale Musei della Lombardia e modera Simonetta Maione del Comune di Genova.

L'appuntamento, a ingresso libero, sarà anche trasmesso in streaming sulla pagina www.facebook.com/museidigenova
Occorre prenotarsi scrivendo a castellodalbertis@solidarietaelavoro.it

Con l'occasione viene svelata la statua della Venere, che trova posto nel giardino del Castello. L'opera, che riproduce la Venere di Milo e fu commissionata dal capitano D'Albertis, è stata recentemente restaurata anche grazie e un crowdfunding. E' presente la restauratrice Paola Orsolon.

Infine, alle 20 è possibile partecipare a una visita accompagnata, a museo chiuso, a cura della Cooperativa Solidarietà e Lavoro.
Prenotazione: castellodalberti@solidarietaelavoro.it