I mercoledì del MEI-CISEI 2024

I mercoledì del MEI-CISEI 2024

Data: da 07/02/2024 a 28/02/2024

Proseguono anche per tutto il mese di febbraio, gli appuntamenti del MEI – CISEI.

Si inizia mercoledì 7 febbraio con l’incontro “La percezione del migrante italiano in Svizzera tra passato, presente e futuro”, tenuto dall’artista e studioso Francesco Arese Visconti che, introdotto da Giorgia Barzetti - curatrice del MEI, discuterà il tema della diaspora di italiani in Svizzera del 2007-2008 e della sua usuale e forse imprecisa classificazione come semplice fenomeno di fuga di cervelli.

Mercoledì 14 febbraio Paolo Malagiati presenterà invece il suo ultimo romanzo “Piero fa la Merica”, in cui, attraverso gli occhi del quindicenne Piero, viene raccontata l’epopea degli italiani nelle Americhe di fine Ottocento e la fatica di costruire il mondo tra animali mai visti e piante lussureggianti, dove la lotta con la natura è un corpo a corpo quotidiano. Introduce Fabio Capocaccia - presidente del CISEI.

Mercoledì 21 febbraio focus sul fenomeno della migrazione moderna dal punto di vista di chi affronta il viaggio oggi tra motivazioni, aspettative, sorprese e delusioni, con la presentazione del libro “Traiettorie. Guida psicologica all’Espatrio”. Ne discuterà l’autrice Anna Pisterzi in dialogo con Mario Bozzi Sentieri – consigliere della Fondazione MEI; modererà l’incontro il giornalista Luca Misculin.

Ultimo appuntamento del mese, mercoledì 28 febbraio con la proiezione del documentario di Stefano Rota ambientato nel Comune di Favale di Malvaro e realizzato in occasione della festa dell’emigrante. Il lungometraggio è parte di un progetto più ampio che mira a mettere in evidenza le caratteristiche socioeconomiche e culturali dei luoghi da cui partirono i migranti, analizzando l’impatto dell'emigrazione sulle condizioni di vita di quegli stessi luoghi nel corso dei decenni.

Gli incontri, ad ingresso libero e gratuito, si tengono presso la Sala CISEI del Palazzo della Commenda di Pre’ alle ore 17:00. Per la partecipazione si consiglia sempre la prenotazione scrivendo a: segreteria@museomei.it.