Sei Corde a Castello D’Albertis a cielo aperto Con Nicolò Di Giorgi, Roberto Morello e Martina Ciucotta

Castello D'Albertis Museo delle Culture del Mondo

Indirizzo:

Castello D'Albertis - Corso Dogali, 18

 

 

 

Giovedì 9 settembre alle ore 18, un nuovo appuntamento per "Sei Corde a Castello D’Albertis a cielo aperto" con i musicisti Nicolò Di Giorgi, Roberto Morello e Martina Ciucotta.

INGRESSO GRATUITO
 
 
Nicolò Di Giorgi
Manuel Maria Ponce (Fresnillo, 8 Dicembre 1882 – Città del Messico, 24 Aprile 1948): Preludi n.7, 8,  Theme Varié et Finale
 
Roberto Morello
Francesco Da Milano (Monza, 18 Agosto 1497 – Milano, 15 Aprile 1543): Fantasia
 
Fernando Sor (Barcellona, 13 Febbraio 1778 – Parigi, 10 Luglio 1839): Variazioni su un tema di Mozart Op.9
 
Joaquín Malats (San Andrés de Palomar, 5 Marzo 1872 – Barcellona, 22 Ottobre 1912): Serenata Spagnola
 
Martina Cincotta
Dionisio Aguado (Madrid, 8 aprile 1784 – Madrid, 29 dicembre 1849):  Rondò Op.2 n.1
 
John Dowland (Londra, 2 Gennaio 1563 – Londra, 20 febbraio 1626): Lachrimae Pavan
 
 
Nicolò Di Giorgi, si classifica primo in diversi concorsi nazionali e internazionali. Studente del Liceo Musicale Pertini si esibisce più volte in varie città sia come solista che in formazioni da camera. Attualmente studia al Conservatorio N.Paganini di Genova nella classe di chitarra del Maestro Fabrizio Giudice 
Roberto Morello inizia lo studio della chitarra giovanissimo sotto la guida del Maestro Massimo Traffano. Prosegue gli studi presso il Conservatorio N.Paganini di Genova nella classe del Maestro F.Fabrizio Giudice
Insieme al percorso di studi come esecutore é apprendista liutaio presso lo studio del Maestro Liutaio Miguel Gutiérrez a Genova di cui suona una chitarra del 2016.
Martina Cincotta ha partecipato a numerosi concorsi chitarristici nazionali e internazionali vincendo 13 primi premi assoluti. Nel 2019 ha conseguito la laurea di biennio concertistico di II° livello, con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Alessandria. Dal 2020 suona una chitarra del liutaio spagnolo Miguel Gutiérrez.
 
 
A seguire alle 20 e alle 21 speciali visite accompagnate a cura di Solidarietà e Lavoro
il tema sarà quello del viaggio e si sfoglierà insieme il diario di viaggio digitale del Capitano d’Albertis
 
"CIARPE, FRASTAGLI E SCAMPOLI 1877-782", con questo nome il Cap. E.A. D’Albertis ha intitolato il resoconto del suo primo viaggio intorno al mondo, effettuato tra il 1877 e il 1878, attraverso l’India, la Nuova Guinea, l’Australia, la Nuova Zelanda e la Tasmania, fino in Cina e Giappone, per arrivare alla costa occidentale degli Stati Uniti, toccando, tra le altre città, Los Angeles, Chicago e New York, per scendere a Cuba, Panama e fino in Perù.
 
Un grande albo fatto di ritagli di giornale, menù di hotel e di navi, biglietti da visita nelle lingue più svariate, tessere di accesso a club esclusivi, lettere di governatori e consoli, inviti a pranzo dal sindaco, biglietti d’ingresso a teatro, telegrammi,  cartine e barzellette: un album che ci fa percorrere un secolo.
Potete averne una anteprima nel video qui e qui!
 
Visto il numero limitato di posti è richiesta la prenotazione al numero 0102723820 oppure scrivendo a biglietteriadalbertis@comune.genova.it
Costo 7 € a partecipante
 
La caffetteria sarà aperta per aperitivi e cene da gustare godendosi lo spettacolare panorama e il parco nelle ore serali.
Per prenotazioni: 391 7610087
 
Per ogni aggiornamento consultare la pagina Facebook di Castello D'Albertis.