Amministrazione Trasparente Mu.MA

INDICE

Presentazione e disposizioni generali

  • Finalità del Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni
    • Regolamento dell’Istituzione
  • Programma per la trasparenza e l'integrità
  • Organizzazione del Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni
    • Organi di indirizzo politico-amministrativo
      • Consiglio di Amministrazione
      • Presidente
    • Articolazione degli uffici
      • Direttore
        • CV Direttore
        • Atto di Conferimento dell'Incarico
        • Compensi percepiti 
        • Dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità/incompatibilità ai sensi del D. Lgs, n. 39/2013 
    • Personale dell'Istituzione
    • Indirizzo e recapiti
    • Consulenti e collaboratori
    • Personale dati complessivi
  • Provvedimenti amministrativi
    • Ordinativi conferiti
  • Atti amministrativi
    • Piano di Programma e Bilancio di Previsione triennale
    • Bilancio Consuntivo
  • Dati riepilogativi delle affluenze
    • agosto 2020 e annualità 2020
  • Reclami, Richieste, Proposte, Segnalazioni, Osservazioni

 

Presentazione e disposizioni generali
I dati, le informazioni e i documenti presenti in questa sezione sono pubblicati in conformità a quanto disposto dagli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, previsti dall'art. 1, comma 35 della Legge 6 novembre 2012, n. 190 ("legge anticorruzione"), strutturati come previsto dal D.Lgs. n. 33/2013.
Il Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, ai sensi dell’Art. 114, comma 2 del Testo (D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i.), è organismo strumentale del Comune di Genova, dotato di autonomia gestionale.

L'Istituzione conforma la propria gestione ai principi contabili generali e applicati, ai sensi del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i., ed adotta il medesimo sistema contabile dell'ente locale che lo ha istituito, nel rispetto di quanto previsto dall'art. 151, comma 2 dello stesso decreto.

  • In conformità con quanto richiesto dal Comune di Genova, l'Istituzione ha adottato la contabilità economico-patrimoniale.
  • Organi dell'Istituzione sono il Consiglio di Amministrazione e il Presidente. Al Direttore, nominato dal Sindaco di Genova, compete la responsabilità gestionale. Le modalità di nomina e revoca degli amministratori sono stabilite dallo Statuto dell'ente locale e dal Regolamento dell’Istituzione, adottato con Delibera del Consiglio Comunale n. 15 del 17 febbraio 2002 e s.m.i.
  • L'Istituzione conforma la sua attività a criteri di efficacia, efficienza ed economicità ed ha l'obbligo dell'equilibrio economico, considerando anche i proventi derivanti dai trasferimenti, fermo restando, l'obbligo del pareggio finanziario.
  • Nell'ambito della legge, l'ordinamento ed il funzionamento dell'Istituzione è disciplinato dal Regolamento (adottato con D.C.C. n. 15/2002) e dai regolamenti dell'ente locale da cui dipende.
  • L’Istituzione è iscritta e deposita i propri bilanci al Registro delle Imprese o nel Repertorio delle notizie economico-amministrative della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura del proprio territorio entro il 31 maggio di ciascun anno.
  • Il Comune di Genova conferisce all’Istituzione il capitale di dotazione e il patrimonio costituito dagli edifici conferiti, dalle collezioni e dall’insieme degli allestimenti e tecnologie ad esse afferenti; determina le finalità e gli indirizzi; approva gli atti fondamentali; esercita la vigilanza; verifica i risultati della gestione; provvede alla copertura degli eventuali costi sociali.
  • Il Collegio dei Revisori dei conti del Comune di Genova esercita le sue funzioni anche nei confronti dell'Istituzione. 

Sono fondamentali i seguenti Atti dell'Istituzione che devono pertanto essere sottoposti all'approvazione del Consiglio Comunale:
a) il Piano Annuale di Attività, di durata almeno triennale, che costituisce il documento di programmazione dell'istituzione;
b) il Bilancio di Previsione triennale, predisposto secondo lo schema di cui all'Allegato n. 9 del D.Lgs. n. 118 del 23 giugno 2011 e s.m.i., completo dei relativi allegati;
c) le Variazioni di Bilancio;
d) il Rendiconto della Gestione, o Bilancio Consuntivo, predisposto secondo lo schema di cui all'Allegato n. 10 del D.Lgs. n. 118 del 23 giugno 2011 e s.m.i., completo dei relativi allegati. 
 

Finalità del Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni (ex art. 2 del Regolamento)

(Regolamento dell'Istituzione PDF)

  • Il Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni è un istituto culturale al servizio dei cittadini, per la salvaguardia, tutela e valorizzazione della cultura marittima e della storia e della memoria delle migrazioni, dell’identità storica genovese, delle esplorazioni e dei rapporti con altre culture. In questo senso, l’Istituzione ricerca, acquisisce, conserva, restaura ed espone: oggetti, opere, manufatti, iconografia e documenti, pertinenti al mondo marittimo, all’evoluzione della navigazione e delle esplorazioni, a fine di studio, didattica e divulgazione.

  • L’Istituzione ha autonomia scientifica, di progettazione culturale e di gestione economica.

  • Nello svolgimento dei propri compiti:

    a) assicura la conservazione, l’ordinamento, l’esposizione e lo studio delle opere e delle collezioni ad essa affidate;  

    b) cura, quando ne esistano le condizioni di economicità, efficienza e efficacia, l’esposizione di parte delle collezioni secondo gli indirizzi maturati dal Comitato Scientifico, di cui al successivo art. 18.

    c) dà impulso all’incremento del patrimonio artistico, storico, etnografico e tecnico;

    d) organizza mostre, incontri, seminari e convegni;

    e) svolge attività educative e didattiche, propedeutiche alla conoscenza del mondo marittimo, alla storia della città di Genova e ai rapporti tra le culture, nonché attività di divulgazione relativa a ogni classe di età ed estrazione sociale; 

    f) sviluppa la ricerca, la documentazione e l’informazione sulle opere e sulle materie di sua pertinenza;    

    g) cura la produzione di pubblicazioni scientifiche e divulgative;

    h) promuove la valorizzazione dei Musei conferiti all’Istituzione e degli immobili in cui sono collocati; 

    i) si confronta e si collega con Istituzioni ed Enti analoghi a livello locale, nazionale e internazionale; 

    j) si pone come soggetto per la promozione e la difesa del patrimonio marittimo ed etnografico in generale, e di quello ligure in particolare e promuove la memoria e lo studio delle migrazioni; 

    k) rispetto a tali scopi, l’Istituzione collabora attivamente con gli organi di tutela preposti, con gli organi dello Stato e in particolare con gli organi centrali del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con L’Università,  gli Enti Locali, le Aziende, e con le associazioni, anche informali, interessate;

  • l’Istituzione ha la disponibilità del patrimonio storico, tecnico e artistico nonché dei beni e delle risorse che le verranno conferiti dal Comune di Genova.

Programma per la trasparenza e l'integrità
Il Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni ha adottato come impegnativi e vincolanti, i seguenti provvedimenti del Comune di Genova:

  • Il Piano di Prevenzione Corruzione e Illegalità, approvato dalla D.G.C. n. 109 del 30 maggio 2013;
  • Il Codice di Comportamento del Comune di Genova, approvato dalla D.G.C. n. 355 del 30 dicembre 2013;
  • La Revisione del Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (PTPCT) del Comune di Genova. La Revisione del PTPCT, per il Triennio 2020-2022, è stato approvato con D.G.C. n. 13/2020.

Referente del Piano di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (PTPCT) del Comune di Genova per l’Istituzione è la Sig.ra Valeria Magliano.
 

Organizzazione del Mu.MA - Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni

Organi di indirizzo politico-amministrativo
Aggiornato al 30 giugno 2020

Consiglio di Amministrazione
Il Consiglio d’Amministrazione è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo dell’Istituzione, ai sensi degli Artt. 9-15 del Regolamento.
E' composto sino ad un massimo di cinque membri e viene nominato dal Sindaco.

Con il Provvedimento del Sindaco n. ORD-2017-477 del 29/12/2017  è stato nominato il nuovo CDA (Provvedimento).

Il 21 novembre 2019, in sostituzione del Consigliere Dott. Pierluigi Ferrari, è entrato a far parte del CdA il Dott. Paolo Clerici.
Ad oggi il Consiglio di Amministrazione è composto da:

  • Ing. Nicoletta Viziano  – Presidente
  • Dott. Andrea Corrado – Consigliere  
  • Dott. Maurizio Daccà  – Consigliere
  • Dott. Marco Novella    – Consigliere
  • Dott. Paolo Clerici       – Consigliere - in rappresentanza dell'Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione (ex Art. 9, comma 3.a del Regolamento)

Ai sensi della normativa vigente, non è previsto alcuna retribuzione o gettone di presenza  per i membri del Consiglio di Amministrazione, secondo quanto stabilito dalla D.C.C. n. 26 del 13 marzo 2012.

Documentazione relativa ai Consiglieri e all'Invitato permanente:
- dichiarazione artt. 14 e 47 D.LGS 33/2013 Andrea Corrado   Maurizio Daccà   Marco Novella   Paolo Clerici
- dichiarazione situazione reddituale e patrimoniale D. LGS. 33/2013 Andrea Corrado   Maurizio Daccà   Marco Novella   Paolo Clerici
- dichiarazione sostitutiva di certificazione - insussistenza di cause di inconferibilità ed incompatibilità D. LGS. 39/2013 Andrea Corrado   Maurizio Daccà   Marco Novella   Paolo Clerici
- dichiarazione negato consenso ai sensi dell'art.14, comma 1, lett f), D.LGS 33/2013 Andrea Corrado   Maurizio Daccà   Marco Novella   Paolo Clerici 
- curriculum vitae Andrea Corrado   Maurizio Daccà   Marco Novella   Paolo Clerici

Presidente
Il Presidente dell’Istituzione, ai sensi dell’Art. 16 del Regolamento:

  • rappresenta l’Istituzione nei confronti del Comune;

  • svolge le funzioni di garante dell’osservanza del presente Regolamento e degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Comunale;

  • vigila sull’esecuzione degli atti approvati dal Consiglio di Amministrazione;

  • convoca e presiede il Consiglio di Amministrazione;

  • sottoscrive gli atti adottati dal Consiglio di Amministrazione;

  • assume in caso di urgenza, decisioni di competenza del Consiglio di Amministrazione, salvo ratifica;

Il Presidente dell'Istituzione è l'Ing. Nicoletta Viziano (curriculum vitae)
Ai sensi della normativa vigente, non è previsto alcuna retribuzione o gettone di presenza per il Presidente, secondo quanto stabilito dalla Deliberazione C.C. n. 26 del 13 marzo 2012. 
Documentazione relativa all'Ing. Nicoletta Viziano:
Dichiarazione Redditi;
Dichiarazione artt. 14 e 47 D. Lgs. 33/2013;
Dichiarazione situazione reddituale e patrimoniale D. Lgs. 33/2013;
Dichiarazione sostitutiva di certificazione - Insussistenza di cause di inconferibilità/incompatibilità - D. Lgs. 39/2013;
Dichiarazione negato consenso art. 14, comma 1, lett. f), D.Lgs. 33/2013;

Articolazione degli uffici
Aggiornato al 31 gennaio 2021

Direttore
Il Direttore è nominato, sentito il Consiglio di Amministrazione, dal Sindaco del Comune di Genova, fra i dirigenti dell’amministrazione o fra i suoi dipendenti, oppure assunto con contratto a tempo determinato di diritto privato;
Il Direttore è nominato per un periodo di due anni, rinnovabile per il personale di ruolo e per il personale assunto a tempo determinato con contratto di diritto privato per una durata massima di anni 5 e comunque non eccedente il mandato del Sindaco.
Il Direttore fornisce la leadership concettuale attraverso una conoscenza specifica della disciplina dei Musei ed è responsabile della pianificazione degli obiettivi, secondo gli indirizzi del Consiglio di Amministrazione, dell’organizzazione del personale e dei servizi, dell’attuazione degli obiettivi pianificati ed inoltre del controllo dei risultati ottenuti e della prefigurazione delle eventuali alternative possibili, da sottoporsi al vaglio del Consiglio di Amministrazione.
Il Direttore, come responsabile generale della gestione scientifica ed amministrativa dei Musei dell'Istituzione, deve essere in possesso di adeguata qualificazione, provata esperienza pluriennale in qualità di responsabile di museo, speciale competenza in materia museale e specializzazione professionale nel campo storico - marittimo, compresi i suoi aspetti sociali, artistici e tecnici.
Il Direttore è il Rappresentante Legale dell’Istituzione e ha la rappresentanza processuale.
Con il Provvedimento del Sindaco n. ORD-2015-184 DATA 17/06/2015, è stato nominato:

  • Dr. Pierangelo CAMPODONICO

Del Direttore, unico dirigente dell’Istituzione, si allegano:

Personale dell'Istituzione

Nominativo Incarico Ruolo Mail
Cristina BOZZANO Responsabile Bilancio e Contabilità CAT. D Amministrativo cbozzano@muma.genova.it
Valeria MAGLIANO Responsabile Coordinamento amministrativo CAT. D Amministrativo vmagliano@muma.genova.it
Leila Maiocco Responsabile Relazioni Esterne e Coordinamento Associativo del Comitato di Indirizzo del Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana CAT. D Culturale

lmaiocco@comune.genova.it

Giorgia BARZETTI Responsabile Unità di Progetto Realizzazione Museo Nazionale Emigrazione Italiana CAT. D Culturale gbarzetti@muma.genova.it
Nicla BUONASORTE Responsabile della Biblioteca e Sezione Documentale CAT. C Culturale nbuonasorte@muma.genova.it
Giovanni CAROSIO Responsabile della Sezione Costruzione Navale e Collezioni Modellistiche CAT. C Culturale gcarosio@muma.genova.it
Andrea FAZZUOLI Referente manutenzioni e altri aspetti tecnici CAT. D Tecnico afazzuoli@muma.genova.it

Tiziana AMEDEO

Istruttore Amministrativo CAT. C Amministrativo tamedeo@muma.genova.it

Indirizzo e recapiti 

Sede degli uffici c/o GALATA Museo del  Mare
Indirizzo: Calata De Mari, 1 – 16126 GENOVA
Telefono: 010.2514760 
Fax: 010 2543908
Indirizzo e-mail: muma@muma.genova.it
Indirizzo e-mail certificata: istituzione_muma@pec.it
Orario per il pubblico: si riceve per appuntamento
 
Consulenti e collaboratori
Si precisa che presso l’Istituzione non sono stati attribuiti incarichi di consulenza, studio e ricerca, al di fuori delle prestazioni professionali rientranti e riportate nei provvedimenti amministrativi e negli ordinativi elencati nell’apposita sezione.

Personale, dati complessivi
-Incarichi amministrativi di vertice
 Si veda la voce Direttore, sopra riportata.
-Dirigenti
 Si precisa che l’unico dirigente dell’Istituzione è il Direttore, con le caratteristiche sopra riportate.
-Posizioni organizzative
 Si precisa che presso l’Istituzione non sono presenti posizioni organizzative.
-Dotazione organica
 L’Istituzione non ha dotazione organica propria. Il personale è assegnato dal Comune di Genova - Direzione Cultura - e   gode dello stesso trattamento (economico, sindacale, etc.) dei colleghi della Civica Amministrazione.
-Personale non a tempo indeterminato
 Presso l’Istituzione non è presente al momento personale a tempo determinato o con altri tipi di contratto.
-Tassi di assenza
 Dati mensili relativi ai tassi di assenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale. Trattandosi di personale in forza   al Comune di Genova, i tassi di assenza vengono indicati nelle apposite sezioni del sito istituzionale dello stesso.
-Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti
 Presso l’Istituzione non sono al momento conferiti incarichi o autorizzati ai dipendenti propri o assegnati dal   Comune di   Genova.
-Contrattazione collettiva
 Trattandosi di personale del Comune di Genova, assegnato all’Istituzione, la competenza in materia sindacale e quanto ne   consegue in termini di contrattazione collettiva, resta in capo al Comune di Genova ed agli uffici a questo preposti.
-Contrattazione integrativa
 Non è prevista una contrattazione integrativa per il personale assegnato all’Istituzione. 
-OIV
 L’Istituzione Mu.MA è sottoposta alla valutazione dell’Organismo Indipendente di Valutazione costituito presso il Comune di   Genova.
-Dati di genere
 Trattandosi di personale inquadrato nel Comune di Genova,   la comunicazione sui dati di genere viene indicata nelle   apposite sezioni del sito istituzionale dello stesso.
-Performance, Piano della performance, Relazione sulla performance, Ammontare complessivo dei premi.
 La performance del personale assegnato all’Istituzione viene determinata e valutata nell’ambito della struttura di   appartenenza - Direzione Cultura del Comune di Genova - e i risultati della stessa, nonché l’ammontare dei premi attribuiti,   viene comunicata nelle apposite pagine del sito istituzionale del Comune di Genova.
-Benessere organizzativo
 Trattandosi di personale assegnato all’Istituzione, dipendente del Comune di Genova, i dati relativi ai livelli di benessere organizzativo vengono analizzati e comunicati nell’ambito del sito istituzionale dello stesso comune.  

Provvedimenti amministrativi  

Ordinativi conferiti  
2015  (PDF)
2016  (PDF)
2017  (PDF)
2018 (PDF)
2019 - 2020 - 2021 : tutti gli ordinativi dell'Istituzione sono consultabili sul sito internet del Comune di Genova alla sezione Amministrazione Trasparente - Bandi di Gara e contratti (http://www.comune.genova.it/content/bandi-di-gara-e-contratti)  

Atti amministrativi

Piano di Programma e Bilancio di Previsione 
L’Istituzione redige il proprio Bilancio Triennale di Previsione utilizzando schemi di bilancio ed un sistema contabile aderenti ai principi della riforma della contabilità pubblica.
In particolare l'Istituzione adotta gli schemi di bilancio previsionale come previsti all’Allegato n. 9 del D.Lgs. n. 118/2011, integrato e corretto dal D.Lgs. n. 126 del 2014.
Piano di Programma dell'Istituzione, triennio 2021 - 2023
Bilancio di Previsione dell'Istituzione, triennio 2021 -2023

Bilancio Consuntivo
L’Istituzione redige il proprio Bilancio Consuntivo utilizzando schemi di bilancio ed un sistema contabile aderenti ai principi della riforma della contabilità pubblica.
In particolare l'Istituzione adotta gli schemi di bilancio consuntivo come previsti all’Allegato n. 10 del D. Lgs. n. 118/2011, integrato e corretto dal D.Lgs. n. 126 del 2014.
Si ricorda che i bilanci dell'Istituzione sono depositati, ai sensi di legge, presso il Registro delle Imprese.

DCC-2020-36 Rendiconto 2019

Dati riepilogativi delle affluenze

Reclami, Richieste, Proposte, Segnalazioni, Osservazioni
Possono essere inviati all’Istituzione, utilizzando il presente modulo, che può essere spedito o consegnato in formato cartaceo all’indirizzo:
Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni
c/o GALATA MUSEO del MARE
Calata De Mari, 1 - 16126 Genova (Ge)
o inviato via mail, all’indirizzo: muma@muma.genova.it

Allegati: 

PDF icon A.D. 29F_2019 approvazione linee guida iniziative spazi Galata.pdf

PDF icon Allegato A- Linee Guida Musei.pdf

PDF icon Allegato Sub A - iter procedurale concessione spazi musei MUMA.pdf

PDF icon sicurezza eventi.pdf