Arca processionale del Corpus Domini

Arca processionale del Corpus Domini

Clicca qui per visualizzare l'immagine

Autore/ Manifattura/ Epoca:

Argentieri attivi a Genova, metà secolo XVI - inizi secolo XVII

Tecnica e misure:

Argento sbalzato e fuso, 133 x 132,5 x 81 cm

Collocazione:

Museo del Tesoro della Cattedrale di San Lorenzo

Tipologia:

Scultura

 

L'arca venne realizzata per portare in processione, lungo le vie cittadine, un’ostia consacrata il giorno della festa del Corpus Domini. La commissione spettò alla magistratura dei Padri del Comune nel 1553, ma il lavoro, che coinvolse argentieri genovesi, fiamminghi, tedeschi e lombardi, e comportò anche cambiamenti del progetto, venne portato a termine solo nel 1612.
Alla base sono teste di angeli, nella parte centrale rilievi con le Storie della Passione, dall'Ultima Cena alla Sepoltura di Cristo, alternate dalle figure degli Apostoli. Sul coperchio, seduti su troni, i profeti, e angeli con candelieri e simboli della passione. Sull'ultimo gradino le quattro Sibille, due per parte, in posizione speculare, e a coronare il tutto un ostensorio in forma di ciborio.