Campana rituale (dōtaku)

Campana rituale (dōtaku)

Clicca qui per visualizzare l'immagine

Vai al focus:
Autore/ Manifattura/ Epoca:

Giappone, medio periodo Yayoi, I secolo d.C.

Tecnica e misure:

Bronzo colato su stampi in pietra, altezza 58,4 cm, base 27,5 cm e 22,8 cm

Collocazione:

Galleria I, vetrina 1 (n. inv. B-835)

Provenienza:

Collezione Edoardo Chiossone, lascito testamentario, 1898

Tipologia:

Reperto archeologico

 

Questa Campana rituale in bronzo (dōtaku) con disegni di spirali d’acqua, il cui sito d’origine è sconosciuto, appartiene ad una tipologia della allora regione di Yamato (Giappone Centrale) di cui sono noti solo pochi esemplari conservati in Giappone. Il motivo a spirali d’acqua (ryūsui-mon), alternato a un motivo a linee incrociate a graticcia, è tipico del medio periodo Yayoi, epoca a cui si fa risalire l’inizio dell’età del metallo. Il valore rituale di questo reperto attesta lo sviluppo della vita sociale e sedentaria, legata all’introduzione dell’agricoltura nel periodo Yayoi, e scandita da rituali propiziatori proto-religiosi.