Francesco Paolo Michetti "Fanciulla abruzzese"

Francesco Paolo Michetti "Fanciulla abruzzese"

Clicca qui per visualizzare l'immagine

Vai al focus:
Autore/ Manifattura/ Epoca:

Francesco Paolo Michetti (Tocco da Casauria, 1851 - Francavilla al Mare, 1929)

Tecnica e misure:

Olio su tela, 48,5 x 33,5 cm

Collocazione:

Primo piano, Sala Pittura del Centro Italia (n. inv. GAM 1553 )

Provenienza:

Legato di Lazzaro G.B. Frugone, 1935

Tipologia:

Dipinto

 

La raffinata e maliziosa Fanciulla abruzzese, databile agli anni Ottanta dell'Ottocento per il tono decadente che la connota, in cui è ritratta una bimba dai biondi capelli spettinati e leggeri come una spuma, vestita a festa, con orecchini, collanina di semi, croci e medagliette al collo, un mazzolino di fiori di campo in mano. Una figura ricorrente nelle opere dell'artista abruzzese, che fu amico e protettore di D'Annunzio, illustratore delle sue tragedie, e animatore di un colto cenacolo di artisti, letterati e musicisti nella sua dimora-atelier al Conventino di Francavilla sul Mare. La qualità del dipinto è esaltata dalla preziosità dell'antica cornice francese.