Chitarra di Giuseppe Mazzini

Chitarra di Giuseppe Mazzini

Clicca qui per visualizzare l'immagine

Vai al focus:
Collocazione:

Sezione "Giuseppe Mazzini" (n. inv. I.M.G Cim/144)

Provenienza:

Donazione di Josephine Shaen, 1933

Tipologia:

Strumento musicale


Giuseppe Mazzini fu appassionato cultore di musica e musicista egli stesso. In piena sintonia con il suo tempo, considerava l’educazione musicale elemento indispensabile nell’educazione e nella formazione dei singoli individui e dei popoli.
I suoi interessi musicali, chitarristici in particolare, sono testimoniati sia nella nutrita corrispondenza intercorsa con la madre e con gli amici, in particolare tra il 1835 e il 1856, sia nell’opera Filosofia della musica, pubblicata a Parigi nel 1836.
Attento conoscitore del repertorio di Sette e Ottocento, dedicò particolare attenzione anche ai canti popolari, considerati l’espressione più genuina dell’animo umano. Durante il suo esilio a Grenchen, in Svizzera, ebbe modo di apprezzare il folklore locale; a testimonianza di ciò al Museo del Risorgimento è conservata copia del manoscritto musicale che reca l’appunto autografo “Canto delle mandriane bernesi, ricordo mio del 1836 fidato ora all’amica Giannetta Nathan”.
La chitarra di Giuseppe Mazzini  esposta nelle sale del Museo del Risorgimento di Genova, fu realizzata da Gennaro Fabricatore di Napoli nel 1821; utilizzata dall’Esule durante i suoi soggiorni londinesi, fu donata al Museo di Genova nel 1933 da Josephine Shaen, figlia di William Shaen, amico e biografo del Mazzini

La chitarra appartenuta a Giuseppe Mazzini almeno una volta l’anno, in occasione delle Giornate Mazziniane o di altri eventi di particolare rilievo, viene fatta suonare.
Nel giugno del 2012 è stato stipulata una convenzione, di durata biennale e a titolo gratuito, rinnovata nel 2014 per un biennio, tra il Comune di Genova e il Maestro José Scanu per la prestazione di esecuzioni periodiche, funzionali alla valorizzazione della chitarra appartenuta a Giuseppe Mazzini.

In questo filmato il musicista Fabrizio Giudice suona le musiche preferite dall’eroe.

Filmato con intervista al M° Josè Scanu.

Si ringrazia "Aquila Corde Armoniche" per aver generosamente donato la muta delle corde della chitarra.