Affresco della volta con l’Allegoria dell’Estate

Affresco volta Sala dell'EState di Gregorio De Ferrari

Clicca qui per visualizzare l'immagine

Vai al focus:
Autore/ Manifattura/ Epoca:

Gregorio De Ferrari (Genova, 1647-1726)

 

Nella sala dell'estateCerere dea delle messi, in volo accanto a un putto che regge con lei un grande fascio dorato di spighe, prevale sui venti invernali scacciati dalla ninfa delle brezze, Aura, mentre il centro della composizione è ancora dominato dalla figura di Apollo-Sole accompagnato da un leone, questa volta allusivo anche – come già nel salone – al segno dello zodiaco e, dunque, appunto all’estate, in un piacevole gioco di rimandi tra astrologia e celebrazione dinastica.